Office Web Apps: La risposta Microsoft a Google Docs

E-mail Stampa PDF

Con l'annuncio Microsoft, che precede di pochi giorni il lancio di Office 2010, si sta scrivendo un nuovo capitolo dell'eterna lotta tra Google e Microsoft. La versione ridotta di Office, integrata nel vasto mondo di Windows Live, segna un passo avanti nella nuova filosofia online della casa di Redmond. Sono previste evoluzioni per rendere modificabili i documenti anche da smartphone.


 
logo office

Microsoft si è decisa: dopo un lungo periodo di test ha reso disponibile online la sua contromossa a Google Docs. La risposta al colosso di Mountain View consiste in una versione ridotta e gratuita di Microsoft Office, con un'interfaccia simile a quella delle ultime versioni (2007 e 2010) ma con meno funzionalità. 

L'intento è quello d offrire dei servizi a due tipi di clienti: quelli che utilizzano sporadicamente Office, che non intendono spendere 100 euro per l'acquisto di un software, e quelli che necessitano una condivisione dei lavori sul Web come, ad esempio, un gruppo di studenti che lavorano sullo stesso progetto.

Come annunciato sul blog di Office Web Apps, inizialmente la piattaforma è utilizzabile solamente in inglese e raggiungibile solo da alcuni paesi, in attesa di far coincidere il rilascio ufficiale con quello di Microsoft Office 2010.

CARATTERISTICHE - A prima vista la parte migliore sembra essere Power Point, che presenta molte opzioni di editing e, perlomeno a livello di presentazione, escludendo quindi i template, è quasi dello stesso livello dell'applicazione desktop. Anche gli altri applicativi sono abbastanza ricchi di funzionalità ed è possibile l'interazione con Office 2010, attraverso la possibilità di apertura diretta del documento da browser. L'ultimo post scritto, con toni a dir poco entusiastici, sul blog di Windows Live Team parla di una futura integrazione direttamente in Hotmail (ora come ora fa già parte di Windows Live) in maniera tale da poter caricare e scaricare gli allegati delle e-mail dalla propria directory di Office Web Apps. Il vero grande limite è la possibilità di creare e salvare i documenti solo nel formato Office 2007/2010 (ad esempio .docx per Word) per cui si può effettuare l'upload di file di formato differente ma poi per modificarli bisogna scaricare il documento, effettuare la modifica in locale e poi ricaricarlo sulla tua directory.

 logo google docsE GOOGLE DOCS? - Il più grande vantaggio di Office Web Apps rispetto alla controparte Google è sicuramente la compatibilità con tutte le versioni più complesse di Word, Excel e Power Point. Se con Google Docs si perdono molte caratteristiche che non erano comprese tra quelle disponibili online ma che erano comunque presenti nel documento originale (situazione frequente in caso di upload), con Office Web Apps le caratteristiche rimangono "nascoste" e nuovamente visualizzabili in caso di apertura del documento con l'applicazione desktop. Inoltre lo spazio disponibile per caricare i documenti è notevolmente superiore (25 GB vs 1 GB).

D'altra parte Google Docs è una spanna superiore per quanto riguarda la condivisione (potenziata con la recentissima aggiunta della real-time collaboration modello Google Wave), aspetto sotto il quale Web Apps presenta ancora dei limiti e dei bug, oltre che a una maggiore velocità.

 

NUOVO ORIENTAMENTO MICROSOFT - Office Web Apps sembra l'ennesimo segnale di un nuovo approccio strategico di Redmond, rivolto più verso la maggiore accessibilità ai prodotti da parte degli utenti (dimostrato con l'adesione al progetto del CMS Joomla!), manifestando una maggiore "apertura" verso la concorrenza (inclusione del'Apple Store in Windows 8) e cercando un maggiore sfruttamento del cloud computing come innovativa tecnica di sviluppo e sfruttamento delle risorse. Il tempo ci dirà se si tratta di una vera e propria rivoluzione oppure solo dei tentativi di rialzare la testa da parte di un gigante in declino.  

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 07 Settembre 2010 14:43 )  

Menu Principale

Avvisi

INIZIO LEZIONI AA 2009/2010

Il calendario è consultabile qui sotto e sul portale di facoltà.

genuawifi  GenuaWifi: il servizio wireless dell'ateneo.