Vodafone “è tutto intorno a” il Vaticano

E-mail Stampa PDF

Vodafone diventa il gestore ufficiale di telefonia per Città del Vaticano.

Logo Vodafone

Le due parti hanno siglato l’accordo per la fornitura di servizi di telefonia mobile lo scorso 14 maggio. Il gestore inglese si è aggiudicato la gara d’appalto indetta dal Governatorato dello Stato della Città del Vaticano. L’intesa avrà una durata di 3 anni e prevederà la fornitura di circa 2000 utenze. Per Vodafone, rappresenta, oltre che un ingente introito, un ulteriore salto di immagine d’azienda.

L’accordo. Il monsignor Carlo Maria Viganò (segretario generale del Governatorio) firmatario del contratto insieme a Guido Guindani, presidente di Vodafone Italia, si dichiara soddisfatto dell’accordo anche in base all’esperienza internazionale del gestore britannico e al suo elevato standard di servizi forniti. Non è ancora chiaro se Vodafone abbia elaborato offerte personalizzate per la Santa Sede o si sia limitata a proporre le offerte commerciali già esistenti a livello nazionale (adeguate alla politica fiscale vigente nello Stato Pontificio).

Anche Telecom. La Santa Sede passa così a Vodafone dopo l’esperienza con Telecom che però non sarà totalmente esclusa dalle telecomunicazioni vaticane. L’azienda italiana, infatti, nei giorni scorsi aveva stipulato un accordo simile, questa volta per la stesura della fibra ottica. Si tratta di un’infrastruttura di ben 400 Km che consentirà i collegamenti ad almeno 10 Gigabit/sec tra la Santa Sede e le dieci sedi del Vaticano distribuite a Roma e aree limitrofe.

Il Vaticano così si assicura infrastrutture all’avanguardia e servizi di ottima qualità per il futuro.

Fonte: Adnkronos, Onemobile

Ultimo aggiornamento ( Martedì 04 Gennaio 2011 15:36 )  

Menu Principale

Avvisi

INIZIO LEZIONI AA 2009/2010

Il calendario è consultabile qui sotto e sul portale di facoltà.

genuawifi  GenuaWifi: il servizio wireless dell'ateneo.