Addio all’editoria tradizionale, dilaga il fenomeno e-book.

E-mail Stampa PDF

L'Interesse attorno al fenomeno e-book e ai dispositivi per leggerli è sempre più grande, il suo utilizzo si sta diffondendo anche nelle scuole.

Che cosa significa e-book?

 Il termine e-book deriva dalla contrazione delle parole inglesi “electronic book” e sta ad indicare la versione digitale di un qualsiasi testo scritto. L’e-book è un file consultabile sul computer, su cellulari di ultima generazione e appositi lettori digitali. Qualora ci si riferisca al dispositivo di lettura di una pubblicazione digitale è più consono usare il termine e-book Reader e cioè  un software che legge pubblicazioni digitali e  un hardware su cui il libro digitale viene letto.

 Il file dell’e-book potrebbe essere un pdf (non ottimale sugli e-book readers), un documento HTML o un documento WORD. I dispositivi che permettono la lettura di un libro digitale possono essere un semplice PC, un palmare e un lettore di e-book  appositamente progettato per leggere gli e-books  come l’eReader ILiad di iRex Technologies, il Kindle di Amazon o il Sony PRS-505. A questi dispositivi é stata aggiunta la tecnologia E-Ink che permette la resa della superficie quasi identica a quella cartacea.

 I formati creati appositamente per i dispositivi e-book readers sono il formato ePub (elettronic pubblication), il formato Mobipocket, FictionBook.

                          

Utilizzo degli e-book nell’editoria e nelle scuole

 

 Nel 2009 il numero dei libri digitalizzati venduti è aumentato e le previsioni per il futuro vedono una continuazione di questo trend: tra un anno è possibile che gli e-book non siano più un fenomeno di nicchia come sono percepiti oggi. Infatti a partire dall’anno scolastico 2011/2012 le scuole adotteranno quasi il 50% dei libri in formato digitale dando così vita ad una grande rivoluzione nella didattica e nell’editoria.

I più grandi gruppi editoriali paiono interessati a dedicare al fenomeno un'attenzione sempre crescente: da uno spazio maggiore all'interno dei loro cataloghi alla creazione di iniziative che li riguardino. Una di queste iniziative si chiama EDIGITA, piattaforma creata da Feltrinelli, Messaggerie Italiane, Gems e RCS con lo scopo di accogliere migliaia di titoli e grazie alle quali editori nazionali e internazionali potranno selezionare e proporre le loro edizioni in formato digitale online. Anche il colosso Mondadori sembra interessato a consolidare la sua posizione preminente anche in questa fetta di nuovo mercato. L’amministratore delegato Maurizio Costa, durante il convegno “Giovani Lettori-Nuovi Cittadini” svoltasi a Firenze, ha infatti annunciato che la ditta si aggiornerà entro il 2011 sull’argomento “libri digitali”. Fuori da ogni dubbio quindi che l'editoria digitale sarà la protagonista del prossimo decennio.

 

L’evoluzione dell’oggetto libro. Al cambiare dell'editoria non può che corrispondere un'evoluzione dell'oggetto libro: all''avvento dell'e-book,  e cioè del libro digitale che permette la consultazione di link e oggetti multimediali consentendo così un maggior approfondimento attraverso l’utilizzo di un “libro” solo. Non si fa fatica a pensare che forse un giorno prenderanno il posto dei libri tradizionali.

 La tecnologia cerca di fornire all'editoria digitale nuovi supporti tecnologici che siano funzionali e che vadano incontro alle attuali necessità del mercato: l’ E-book Tablet Reader, sembra rispondere a questi requisiti. Il dispositivo, grazie alla tecnologia touch screen, permette la lettura di libri, giornali e la visione di contenuti web grazie a connessioni 3G o WiF attraverso gli appositi dispositivi come ad esempio l’Ipad, un tablet computer prodotto da Apple in grado di riprodurre contenuti multimediali e di navigare su Internet, ormai diffusissimo tra la popolazione.

 

Lo Skiff Reader, un dispositivo e-book davvero particolare

Uno di questi dispositivi che si distingue tra gli altri per le sue peculiari caratteristiche (e soprattutto perché assomiglia a un vero foglio di giornale) è lo Skiff Reader, presentato da una startup americana, la FirstPaper: tra i primi ad avere un display da 11,5'', completamente senza bordi, quindi tutto schermo, in bianco e nero.

Con uno spessore minimo, circa 1 cm, il lettore è realizzato con l'utilizzo di fogli sottilissimi di alluminio che lo rendono flessibile come un reale foglio di carta, rimanendo però resistente. Il display e-ink utilizza una tecnologia che imita l'effetto dell'inchiostro sulla carta; lo schermo non è retroilluminato, ma riflette la luce come un foglio di carta, rendendo la lettura meno faticosa per gli occhi.

Il suo funzionamento.Al suo interno è presente una scheda audio che consente la riproduzione di file audio inseriti all'interno dei magazine e siti web.

Il lettore si connette alla rete da una scheda 3G e WiFi, sarà possibile sincronizzarlo con dispositivi cellulari, come ad esempio l'Iphone, e con un catalogo on line che conterrà e-book ed e-magazine.

Il suo formato e il suo essere sottile e leggero ricorda la resa cartacea come il bianco e nero dello schermo che, però, in certi casi è un limite che penalizza i contenuti multimediali, solitamente a colori.

La lacuna sarà sicuramente colmata per mantenere la competitività di questo prodotto, considerando la crescente disponibilità di contenuti editoriali sempre più diversi tra loro in formato digitale.

Un eBook (anche chiamato e-book oppure ebook) o libro elettronico è un libro in formato elettronico (o meglio digitale). Si tratta quindi di un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari ed appositi lettori digitali.Un eBook (anche chiamato e-book oppure ebook) o libro elettronico è un libro in formato elettronico (o meglio digitale). Si tratta quindi di un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari ed appositi lettori digitali.Un eBook (anche chiamato e-book oppure ebook) o libro elettronico è un libro in formato elettronico (o meglio digitale). Si tratta quindi di un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari ed appositi lettori digitali.

 

Menu Principale

Avvisi

INIZIO LEZIONI AA 2009/2010

Il calendario è consultabile qui sotto e sul portale di facoltà.

genuawifi  GenuaWifi: il servizio wireless dell'ateneo.