Facebook e privacy: un binomio sempre più scindibile

E-mail Stampa PDF

                            Facebook e privacy

Pessimo periodo per il re dei social network. I rapporti tra Facebook e privacy vanno sempre di più nella direzione opposta. Da un confronto fatto dal New York Times, emerge che: “le policy di Facebook sono lunghe 5.803 parole, mentre la Costituzione americana è di 4.453”. Questo suggella lo studio condotto da Matt McKeon, il quale descrive l’evoluzione delle impostazioni di default circa la privacy del social network. Intanto un’azione collettiva legale si è costituita a favore del tema.

 

La class action. Il mandante è uno studio legale statunitense molto importante, il Merchant Law Group. Facebook ha cambiato le impostazioni della privacy dell’utente, e le relative condizioni di utilizzo – senza un adeguato consenso da parte degli stessi utenti – permettendo la diffusione di una quantità notevole d’informazioni personali sul web”. Questa è la critica mossa dallo studio legale alla Facebook Inc., responsabile di utilizzare in maniera impropria dati sensibili e privati degli utenti iscritti. Il Merchant Law Group aggiunge poi che “Facebook intenzionalmente o per negligenza, predispone e pubblicizza le sue policy sulla privacy, in modo tale da trarre in inganno gli utenti – causando un’ulteriore violazione della privacy, in quanto si induce l’utente ad inserire tranquillamente i propri dati personali”.

Quello dello studio legale rappresenta, quindi, una palese accusa di furto d’identità, con conseguenti molestie al social network.

Cooperazione, possibile soluzione. Per circoscrivere il problema sarebbe opportuno che i fornitori dei servizi di social network adottino le raccomandazioni indicate dai garanti, mantenendo al contempo, un dialogo costante con le autorità. Dall’altra parte i governi di tutto il mondo dovrebbero, in uniformità, creare una legislazione internazionale a tutela dei dati personali del “navigatore” potenziando gli organi di vigilanza per salvaguardare i diritti degli utenti. Solo così il web potrà essere un luogo un po’ più sicuro.

Fonte: il Sole 24 ORE, Merchant Law Group LLP – Class Actions

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 04 Gennaio 2011 11:11 )  

Menu Principale

Avvisi

INIZIO LEZIONI AA 2009/2010

Il calendario è consultabile qui sotto e sul portale di facoltà.

genuawifi  GenuaWifi: il servizio wireless dell'ateneo.